Novità di stagione

20 marzo, 2015 § 4 commenti

eclisseDue giorni fa insieme ai fuochi di San Giuseppe era comparsa una mia intervista sulle pagine del Corriere. Non immaginavo che l’Archeologia di un padre potesse trovare un richiamo nella festa del papà. Nessuno può sfuggire all’attualità della fama (e dell’oblio). Comunque anche quest’anno è arrivato l’equinozio, un equinozio serale annunciato dall’eclisse mattutina. A scuola ce l’abbiamo fatta a proiettare il disco solare sul pavimento del corridoio: fra lo stupore di chi non ci credeva, con un rudimentale artificio ottico senza lenti abbiamo osservato a terra l’immagine del sole mangiata dalla luna.

Ho aspettato il cambio di stagione per ricominciare a scrivere. Da un paio di giorni sta prendendo forma l’embrione di qualcosa che ancora non riconosco. Dovrebbe essere il romanzo della grande fabbrica di zucchero, vista ormai da lontano, con una distanza diversa da quella con cui la osservo in questo blog, nelle storie di declino industriale. La giusta distanza di cui parla Emingway dura un attimo: fino ad un istante prima sei troppo vicino, poi sei già lontano. Non so se ne verrà fuori davvero un romanzo, o se l’ansia di documentare il vissuto trasformerà anche questo in un’opera ibrida, un reportage letterario difficile da collocare in libreria. La stessa bulimia che mi spinge ad affrontare letture complesse di soggetti apparentemente lontani, alla ricerca di chissà quale denominatore comune, mi spinge a sperimentare forme differenti di scrittura e mi impedisce di fare una cosa alla volta. Non so ancora quando -neppure so se andrà in porto il romanzo della grande fabbrica di zucchero- e già penso a qualcosa di diverso, per continuare l’esercizio che ho appena cominciato con l’Archeologia di un padre. Le vie per arrivare può sembrare un titolo strano, ma è un buon pretesto per continuare a scavare nei percorsi della quotidianità, come un’archeologia del presente.

906084_800097996748911_7075629969715789262_o

Annunci

Tag:

§ 4 risposte a Novità di stagione

  • Chiara Piccinini ha detto:

    Come avete fatto a scuola? Me lo spieghi? E hai avuto nuove da Parru? Salutoni!

    • LoAl ha detto:

      Abbiamo oscurato una finestra col cartone nero, dove avevo realizzato un foro di circa un centimetro di diametro. Il foro l’avevo rifinito con la stagnola, per rendere il contorno più omogeneo. Non serve altro, a parte un paio di conti per fare in modo che dal buco i raggi del sole colpiscano proprio il pavimento per un tempo sufficientemente lungo (il tempo dell’eclisse). Da Parri non ho ricevuto ancora risposta. L’archeologia di un padre colpisce più per i contenuti che per la forma:”saggio” batte “romanzo” uno a zero!

  • Indiana ha detto:

    Attendo con ansia la tua nuova fatica letteraria. La storia della fabbrica di zucchero e del suo declino per me è già raccontata egregiamente nelle pagine del tuo blog, che potrebbero da sole essere raccolte in volume. Ma sono curiosissima della nuova forma che prenderanno…. buon lavoro, dunque!

    • LoAl ha detto:

      Non so se riuscirò ad eguagliare l’efficacia delle storie di questo blog, che devo di certo raccogliere così come sono, se non in un volume, almeno in un ebook. Quello che sho cominciato a scrivere ha un ritmo diverso, ma è ancora un esercizio. Cerco il ritmo di una sceneggiatura, ma non so ancora se sarà più interessante di quello che ho già fatto. Dal blog potrei estrapolare anche altre cose che ho già scritte, con una minima revisione, da trasformare in libro (o ebook). Ad esempio le quattro estati in barca con Lucio e la “Contessa”; poi la raccolta dei luoghi attorno casa con occhio archeologico; e l’America. Arriverà anche il momento degli Etruschi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Novità di stagione su ...I've got a project!.

Meta