L’ultimo dei tribuni

22 febbraio, 2014 § 1 Commento

Dopo vent’anni di gente che scende in campo, oggi è arrivato qualcuno che trascende. Trascende le regole del gioco e quelle della democrazia, il giogo della democrazia da cui è opportuno astenersi per amor di patria. La carriera fulminea del giovane Renzi potrebbe essere solo un tranello architettato ad arte dal fuoco amico del PD, per togliersi di torno l’ambizioso giovinastro, as soon as possible. Sotto il tiro incrociato dei falsi amici e dei veri nemici, il giovane Renzi avrà il suo da fare. Una riforma al mese, sarà solo un hobby del tempo libero. Vedremo presto di che pasta è fatto. Sopravviverà solo se riuscirà a dimostrare d’essere della peggiore.

Annunci

Notizie da un inverno che non c’è

16 febbraio, 2014 § Lascia un commento

Mi lascia perplesso che un virus dell’influenza abbia tanto potere. La luce delle cose, l’entusiasmo dei gesti, sono costruzioni della mente che possono spegnersi all’improvviso, come un black out. Basta un germe a sconnettere il castello di carte, di scritti, di immagini che tengono in vita l’illusione d’esserci, di aver qualcosa da dire. La peggior beffa sarà perdere la memoria prima della vita, l’inferno del non senso alla fine dell’esistenza terrena.

Febbraio galleggia incerto al traino di un’inverno mite, un inverno che non c’è. Febbraio: mese posticcio di ventotto giorni, incastrato fra il buio della sera e l’illusione di una nuova primavera che dovrebbe arrivare presto. L’anima vecchia della scorsa stagione avrà il tempo di appassire nei riti di carnevale, nelle maschere, nelle sfilate coi coriandoli. Le streghe ed i fantasmi della mente continueranno a danzare nel frattempo, prima d’essere scacciati da una nuova fioritura, che si ripeterà, per quante volte ancora?

Filosofia dell’immortalità terrena: la singolarità è vicina, ma ci riguarderà?  Dove condurrà la potenza di calcolo delle macchine? Sarà vera vita la coscienza disincarnata? Può aver senso parlarne, attorno ad un tavolo, davanti al fuoco, se i compagni di questo viaggio sottile e acuto nelle pieghe dell’esistenza sono Pino Longo e Andrea Vaccaro. Ieri a Forlì abbiamo tenuto a battesimo il frutto della loro ultima collaborazione: Bit Bang, la nascita della filosofia digitale, un libro che racconta le novità del pensiero digitale e le nuove forme indotte nella coscienza umana dall’uso delle macchine informatiche.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per febbraio, 2014 su ...I've got a project!.