Esame di coscienza

13 maggio, 2013 § 2 commenti

DSCN1907Qualche post è rimasto incompiuto prima che arrivassi a premere il tasto “pubblica”. Preferisco scrivere altrove, non proprio di attualità, anche se l’attualità non è mai avara di cose da commentare. L’uomo mascherato ha superato sè stesso nel teatrino di Brescia, dove i giudici hanno fatto la parte dei cattivi. La fiction diventa ancora più finta e ricopre così bene la realtà, da farla sembrare inconsistente. Ma non perdiamo tempo col vecchio imbalsamato, che è condannato a costruire menzogne per non soccombere. Devo terminare il racconto di Fés, il groviglio della medina! me lo chiede Adina, che vorrebbe un finale un po’ noir, con fuga notturna nei vicoli, inseguiti da bande criminali. Ma la mia coscienza mi spinge più volentieri verso la narrazione di un’altra attualità: fra nubifragi e schiarite, il cielo di maggio è di un bel turchese, così bello e disarmante. Quando lo vedo, non resisto al richiamo che mi porta a vagabondare nella pianura, sulle orme di un’altra vita che non ricordo se era la mia. Dunque avrei parlato volentieri delle rotaie di una ferrovia di campagna e di un lungo viale di pioppi spettinato dal vento, col profilo di un colonnato in fondo: l’architettura che diventa natura e la natura addomesticata nella misura di un giardino, a misura di un uomo che non c’è più.

Avrei parlato ancor più volentieri di un’altra coscienza, la coscienza imperfetta del libro di Arnaldo Benini, e del viaggio in auto con lui da Ravenna a Forlì, con tutto quello che posso aver ascoltato mentre gli facevo da autista, a cinquanta all’ora, per prolungare il più possibile l’incanto della conversazione. C’era da aspettarselo, che il libero arbitrio fosse un’illusione, un autoinganno della coscienza, costruito ad arte dall’evoluzione. La verità di una nuova scienza è sempre difficile da digerire. Perfino il cielo blu è una costruzione elettrica del cervello buio.

DSCN1930

Annunci

§ 2 risposte a Esame di coscienza

  • antonio ha detto:

    La Romagna di maggio non bene so come sia, ma la stazione di Forlimpopoli con il viale di ingresso me la ricordo. Torno piacevolmente indietro nel tempo leggendo pezzi come questo, bastano poche righe. Grazie ancora Lorenzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Esame di coscienza su ...I've got a project!.

Meta