Santa Costanza

11 dicembre, 2012 § Lascia un commento

DSC05216Dalla linea B della metropolitana si stacca un ramo nuovo, dal Tiburtino verso le strade coloniali del quartiere fitto fitto che si allarga fra la Nomentana e Villa Ada. Il capolinea provvisorio ha un nome promettente -Conca d’Oro- ma cederà presto il privilegio ad altri nomi nascosti dietro la carta adesiva, nella mappa schematica di questo ramo di linea B che cresce a singhiozzo una stazione dopo l’altra e va a moltiplicare il taglio dei nastri e le fastose inaugurazioni Alemanne, nell’urbe moderna. La prima stazione ha un nome doppio “Sant’Agnese-Annibaliano” e proporzioni colossali, degne della lunghezza del nome, che non si spiegano in un ramo periferico della metropolitana di Roma, se non con la necessità di spendere il più possibile. Sant’Agnese è sullo sfondo, accanto c’è il mausoleo di Costanza, moglie di Annibaliano e figlia di Costantino, fatta santa in dubbie circostanze medievali, quando il monumento rotondo che racchiudeva le sue spoglie principesche fu trasformato in chiesa.

DSC05214L’otto dicembre è giorno di messe solenni a Roma, di celebrazioni e di matrimoni.  A Santa Costanza si entra senza biglietto, mentre il sacerdote parla di amore e di fecondità. Due sposi giovanissimi in abito nuziale lo ascoltano distratti, lui coi capelli diritti e la bocca storta, a metà fra il sorriso e il ghigno, lei col pancione di sette mesi. Nella luce mattutina di Santa Costanza sembrano fecondi anche i tralci della vite mosaicata sul soffitto che gira attorno, sopravvivenza mozzafiato dell’arte romana, nella volta anulare a botte. E pensare che in origine i mosaici ed i marmi erano in ogni superficie dell’interno… Qualche frammento era rimasto ancora sulle pareti, quando i viaggiatori del Seicento arrivavano a Roma e incidevano i loro nomi sugli intonaci morbidi delle cappelle di Santa Costanza, all’interno, in penombra. Fuori era tutta campagna e sarebbe stata una follia immaginare la linea B della metro in costruzione, proprio lì sotto.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Santa Costanza su ...I've got a project!.

Meta