L’ultima professoressa

26 agosto, 2009 § Lascia un commento

Alle lezioni serali estive del Goethe di Berlino è comparsa una professoressa nuova. L’insegnante titolare se ne era andata qualche giorno fa dicendo che sarebbe arrivata una supplente. Subito ho pensato ad una giovane tedesca bionda e discinta, il sogno della mia vita. Invece è arrivata una vecchia grinzosa con la camicia nera lunga quanto un grembiule ed i capelli bianchi. In silenzio ha fissato singolarmente ognuno di noi ed io mi sono ritrovato ad essere all’improvviso Herr Aldini, scandito ad alta voce con una pronuncia secca e militare. Gli studenti abituati allo stile dolciastro del moderno intrattenimento didattico sono rimasti letteralmente tramortiti dalla raffica di esercizi della vecchia. Ai corsi del Goethe si fanno troppe chiacchiere, così abbiamo cominciato subito con la grammatica, pronomi, preposizioni e declinazioni degli aggettivi. Sollecitato dal metodo tradizionale, ho ritrovato finalmente l’identità  di studente che avevo costruito a partire dalla seconda elementare alle prese con le tabelline. Davanti all’archetipo della grande professoressa, si è risvegliato un imprinting infantile evidentemente nascosto, ma non scomparso, fra le pieghe assurde della vita successiva.

Ora che mi è difficile riconoscere l’autorità di sedicenti ingegneri direttori, presidenti ed amministratori delegati pretestuosi e finti, mi sorprende l’ultima professoressa capace ancora di ricondurmi a sè, soltanto con la parola.  Se per caso da un albero un giorno dovessi gridare “voglio una donna!”, sapete chi mandarmi per farmi scendere.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo L’ultima professoressa su ...I've got a project!.

Meta