Cambio mese

30 luglio, 2009 § 1 Commento

Immagine 117Il prete americano David è partito stamattina con un giorno d’anticipo sulla fine del corso di Luglio. Ieri sera non è tornato a casa, dopo la festa nella sede estiva del Goethe Institut a Charlottenburg è andato direttamente all’aeroporto di Tegel dove ha trascorso la notte in attesa del volo Air France delle sei del mattino, prima Parigi poi Pittsburgh.  Ero abituato a vederlo in casa, tanto che adesso il pianerottolo fra il bagno e la cucina sembra tristemente vuoto. Di mattina lo sentivo rumoreggiare con colpi di tosse e gargarismi, un modo per dare corpo all’anima, probabilmente. Abbiamo fatto colazione insieme l’ultima volta ieri mattina, in un bar lontano da casa due cambi di metro, fin quasi a Warschauerstrasse, che lui ricordava per uno splendido brunch domenicale di qualche giorno fa. Nei giorni feriali la cuoca turca prepara colazioni decorative, con la pazienza artigianale di  un maestro d’opera il cui risultato richiede ovviamente ore. Abbiamo avuto tempo per parlare a lungo della Pennsylvania, dei monti Appalachi e delle strane città americane che crescono rapidamente ed in pochi anni possono dissolversi, per cui succede spesso che le capitali storiche siano città poco famose. Il centro amministrativo della Pensylvania non è nè  Pittsburgh nè Philadelphia, ma Harrysburg, chi lo conosce? Negli anni della seconda guerra mondiale Pittsburgh da sola produceva tanto acciaio quanto la Germania intera, ma le acciaierie sono in crisi da trent’anni a Pittsburgh, come a Bagnoli e a Sesto San Giovanni. La Parrocchia di David è un pezzo di città spopolata lontano dal centro parecchi chilometri fra le montagne. I suoi parrocchiani lavorano perlopiù in uno scalo merci grande come un aeroporto, dove i treni partono ancora diretti a Detroit al servizio di quel che resta dell’industria dell’automobile. Mi è rimasto il biglietto da visita del Reverendo David, casomai mi venisse la voglia di andarlo a trovare al di là dei monti Appalachi, magari in autunno quando le foglie colorano il pasaggio di un marrone che sembra roccia.  Il biglietto da visita che mi ha lasciato è molto sobrio quasi funereo, stampato di nero, in alto a sinistra reca impresso lo stemma della diocesi cattolica di Pittsburgh, una spada rivolta verso l’alto e due croci di Malta, una a destra ed una sinistra, come le ali del Barone Rosso.

Col mese di Luglio se ne è andato da Berlino anche Andrea, medico salernitano specializzando in ginecologia. Prima di rientrare in Italia, a Trieste ed a Salerno, mi ha lasciato in regalo una splendida bicicletta nera con le carte in regola per le piste ciclabili berlinesi. Adesso posso pedalare fino ad Alexanderplatz e sentire nei polpacci tutto Kreuzberg, davvero un “monte della croce” in bicicletta.  Passando davanti all’Ufficio Brevetti, l’European Patent Office, penso a Luca Breccia, da quattr’anni in Olanda a fare quel mestiere.  Giro attorno e penso: chi è fuori, è fuori… mentro aspetto i nuovi arrivi di Agosto.

Annunci

Tag:

§ Una risposta a Cambio mese

  • paola ha detto:

    Il prete David dev’essere stato proprio simpatico…
    Luglio mi è piaciuto…mi sa che ci sei stato bene a Berlino fra Gartenfest, Tempelbier, Fruehstueck con gli amici, Planck alla Humboldt e ricordi della DDr…
    Continuo con Agosto……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Cambio mese su ...I've got a project!.

Meta